I capolavori della natura: rocce, falesie ed altre emergenze geomorfologiche

I capolavori della natura: rocce, falesie ed altre emergenze geomorfologiche
I capolavori della natura

Questo percorso permette al visitatore di vivere esperienze indimenticabili se cerca il contatto della natura suddividendo la visita in più momenti. Le testimonianze naturalistiche raccolte in questo tipo di percorso vengono, infatti, incontro a tutti i gusti di coloro che vogliono immergersi nella natura della Costiera Amalfitana. Si possono, infatti, ammirare i valloni che circondano gli abitati di Amalfi e di Positano, dove l’elevata umidità assicurata dalle acque torrentizie ha prodotto un microclima di tipo tropicale, che permette la crescita di una vegetazione molto ricca e particolare. Ma si può anche prediligere una visione dall’alto della Costiera percorrendo il Sentiero degli Dei, che assicura i migliore punti panoramici della zona, o ancora immergersi nelle atmosfere che hanno conquistato magicamente molti noti visitatori della Costiera quando sono entrati in contatto con la natura e l’architettura presente nel Fiordo di Furore, oppure assaporare i profumi e i colori della macchia mediterranea di Capo d’Orso a Maiori, dove anche le rocce disegnano complessi che stimolano l’immaginazione del visitatore.
La porta del percorso a Scala apre al visitatore la visione su una natura ancora incontaminata che si estrinseca in ambienti di collina e di montagna raggiungendo anche alte quote.

Il percorso è realizzabile mediante spostamenti con auto propria lungo la strada statale che raggiunge Positano attraversando i centri di Maiori, Amalfi, Furore e Praiano e facendo una deviazione in località Castiglione (Ravello) per giungere a Scala, ovvero utilizzando i servizi pubblici, con interscambi nelle principali località della Costa per giungere ai punti di partenza dei vari itinerari naturalistici.

I singoli itinerari vanno quindi effettuati a piedi.


 

La Costiera Amalfitana costituisce parte del fianco meridionale dei Monti Lattari caratterizzato da ripidi versanti costieri localmente interrotti da aree litorali sabbioso-detritiche per lo più sviluppate alla foce di torrenti maggiori. Questi rilievi corrispondono alla parte superiore della penisola di Sorrento, con andamento ENO-OSO, composto da rocce carbonatiche e dolomine stratificate di età mesozoica e da lembi di depositi silicoclastici alto-miocenici. L’attuale sollevamento fino a una quota di circa 1400 s.l.m. è legato a vicende geodinamiche più o meno complesse che hanno agito in più fasi fin dal Pleistocene inferiore attraverso fenomeni di tettonica estensionale a cui sono da imputare le elevate energie di rilievo e la fatturazione del substrato calcareo.

estratto da E. Esposito, C. Violante, L’ambiente fisico: caratteristiche geologiche, in Piano di Gestione Costiera Amalfitana

Read More Rocce e Falesie

Beni coinvolti
Vallone Porto Positano
Positano

Vallone Porto

  UNITA’ N°: 005 COMUNE:.Positano DESCRIZIONE:Vicino al pittoresco borgo di Positano si trova il Vallone Porto, sito di interesse comunitario

Leggi Tutto »
IMG 4075 800x600
Agerola

Sentiero degli Dei

UNITA’ N°: 001 COMUNE: Agerola, Positano, Praiano (Furore) DESCRIZIONE: Il Sentiero degli Dei deve questo nome alla spettacolarità del paesaggio

Leggi Tutto »
costa 012 533x800
Maiori

Capo d’Orso

COMUNE: Maiori DESCRIZIONE: A poco più di un chilometro di distanza dalla frazione di Erchie (parte del comune di Maiori),

Leggi Tutto »
Comuni coinvolti
sentieroDei

Praiano

UNESCO AmalfiCoast Incastonato in una baia, il paese è diviso in due dalla strada statale che attraversa in orizzontale tutta

Leggi Tutto »
positano3

Positano

UNESCO AmalfiCoast Il paese, conosciuto in tutto il mondo per la produzione di abiti, le caratteristiche “pezze”, fatti con fibre

Leggi Tutto »
maiori

Maiori

UNESCO AmalfiCoast Il centro urbano con più spiaggia sulla Costiera esercita una forte attrazione su chi vuole vivere il territorio

Leggi Tutto »
fiordo

Furore

UNESCO AmalfiCoast Definito “il paese che non c’è” e il “paese dipinto”, racchiude in queste definizioni l’essenza della sua struttura

Leggi Tutto »
sanEustachio

Scala

UNESCO AmalfiCoast Dirimpettaia di Ravello, Scala, nel cui toponimo c’è l’evidenza della sua struttura urbana concentrata intono a 6 frazioni,

Leggi Tutto »
Condividi contenuto
Translate »