Le Palmette di Conca dei Marini

Palmette 600x800

Per la Domenica delle Palme, le donne di Conca dei Marini preparano delle creazioni particolari fatte di fili di palme intrecciati. Questo si può fare solo quando le palmette sono ancora verdi, perché quando diventano gialle non sono più modellabili. Le forme sono numerose: dai cestini alle composizioni più complesse. Le palme vengono portate in processione la Domenica delle Palme, quando vengono benedette e quindi conservate. Tale lavorazione trova probabilmente origine nell’attività della pesca, visto che gli intrecci ricordano molto la pratica della cucitura delle reti, e forse nell’influenza di popoli con cui sono entrati in contatto gli abitanti di Conca dei Marini.

VEDERE, VISITARE, TROVARE: oggi vi sono ancora delle donne che intrecciano le palmette, ma per lo più ad uso privato.

OPPORTUNITA’: l’organizzazione di una mostra permanente sull’artigianato e gli antichi mestieri, per rivalutare e diffondere la conoscenza delle creazioni e delle lavorazioni artigianali locali interpretando i mutamenti che si sono verificati rispetto al passato. Nel caso delle palmette sarebbe particolarmente interessante ricostruire le origini e la provenienza di questa lavorazione.

BIBLIOGRAFIA: assente, sono state utilizzate fonti orali.

Condividi contenuto

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email