Leggende di Cetara

cetara 004

L’angelo

Molti pescatori cetaresi, essendo analfabeti, non davano notizie alle rispettive famiglie su come fosse andata la pesca. La leggenda narra che un giorno una vecchia di Cetara si affacciò alla finestra implorando l’angelo di darle informazioni sul marito che si era avventurato in mare. Il giorno seguente, sotto la casa della signora, passò una bambina con un cesto colmo di pesci. Attraverso la bambina l’angelo diede un segno, facendo capire alla povera signora che la pesca era stata abbondante.

VEDERE, VISITARE, TROVARE: è possibile venire a conoscenza di queste leggende solo chiedendo agli abitanti del posto.

OPPORTUNITA’: ad opera degli enti turistici locali potrebbe pubblicarsi un opuscolo nel quale raccogliere tutti i miti e le leggende della Costiera amalfitana. Simile patrimonio, prettamente immateriale, per essere compreso dai visitatori necessita di un’interpretazione e di una presentazione particolarmente attente ed accurate.

BIBLIOGRAFIA: assente. Sono state impiegate fonti orali.

Condividi contenuto

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email