Chiostro del Paradiso

amalfi duomo 005 800x533

COMUNE: Amalfi
DENOMINAZIONE: Chiostro del Paradiso
DOVE STA: Piazza Duomo

DESCRIZIONE: Il Chiostro fu costruito alla metà del XIII secolo dal vescovo Augustariccio, per creare il cimitero della nobiltà amalfitana, anche se le sepolture durarono solo fino al 1500 a causa delle condizioni igieniche che vennero a determinarsi.
La struttura, per costruire la quale dovettero essere sacrificate parti della vicina Basilica del Crocifisso, si sviluppa su quattro lati con aperture su un giardino centrale attraverso archi intrecciati a sesto acuto, poggianti su esili colonnine doppie, con capitello a stampella.
Interessante l’affresco della Crocifissione sulla parte S, che racconta su due registri il tema del Calvario attraverso accenti propri della pittura di Roberto d’Odorisio.
Numerosi sarcofagi e la balaustre marmoree ricordano la finalità per cui il Chiostro fu costruito.

VEDERE, VISITARE, TROVARE:  Si accede con biglietto secondo i seguenti orari: 9.30-18.45.
DATI SULLA FRUIZIONE: Circa 200.000 visitatori all’anno.
OPPORTUNITA’: Occorrerebbero pannelli informativi sui reperti in esposizione (ce ne sono alcuni solo per i mosaici sul lato N).

BIBLIOGRAFIA: (a c.) GARGANO O, Amalfi la città famosa, la città da scoprire, Amalfi 1995.
MANCINI T., Frammento di affresco nel Chiostro del Paradiso di Amalfi, in RCCSA, a. IV, n°7, pagg. 155 e ss.

Condividi contenuto

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email