minori4

Allo sbocco del torrente Reginna Minor, il centro si concentra nella vallata intorno al nucleo antico della villa romana che testimonia le prime fasi di frequentazione del sito. Una delle testimonianze archeologiche della Costiera meglio conservate, la villa apre lo sguardo sul panorama della vita nell’antichità con il suo piccolo complesso termale, il prezioso ninfeo e il giardino che d’estate accoglie spettacoli.

In passato, insieme ad altri centri della Costiera, Minori era importante per la produzione di pasta e il commercio dei limoni, che di qui partivano su navi dirette ai porti italiani e stranieri, oggi offre ai visitatori un particolare prodotto “lo ndundero”, una specie di gnocco molto saporito, piatto tradizionale del giorno della festa patronale di S. Trofimena.

Condividi contenuto
Translate »