Ravello

UNESCO AmalfiCoast DESCRIZIONE: Ravello, sin dall’arrivo dei primi vistatori, è stata vista come la cittadina araba, con i resti orientaleggianti. Gli abitanti del posto lo avevano percepito, avevano capito che i visitatori erano affascinati da una Ravello cosparsa di rovine architettoniche arabo-normanne. Per soddisfare le proprie aspettative essi si recavano...

Furore

UNESCO AmalfiCoast Definito “il paese che non c’è” e il “paese dipinto”, racchiude in queste definizioni l’essenza della sua struttura urbana. Le case distribuite su vari nuclei non definiscono un centro vero e proprio e presentano i muri esterni abbelliti da murales di artisti contemporanei.L’azzurro, il rosa, il giallo e...

Corbara

UNESCO AmalfiCoast Il centro urbano ai piedi del Monte di Chiunzi affonda le sue radici nella storia millenaria dei grandi centri di Pompei e Nuceria Alfaterna. La tradizione racconta che i primi abitanti furono i nucerini che fuggirono dalla propria città quando questa fu distrutta da Annibale (216 a. C.),...

Scala

UNESCO AmalfiCoast Dirimpettaia di Ravello, Scala, nel cui toponimo c’è l’evidenza della sua struttura urbana concentrata intono a 6 frazioni, collegate un tempo solo da scale, oltre al centro vero e proprio, testimonia con i suoi castelli (Scala Maior, Scalelle, Torre dello Ziro) la funzione eminentemente difensiva dei centri collinari...

Tramonti

UNESCO AmalfiCoast Il centro formato da 13 frazioni disseminate lungo la vallata che costituisce il passaggio naturale da Maiori verso il valico del Chiunzi tradisce la sua vocazione agricola nonché la sua origine di epoca romana.Molti toponimi rimandano infatti a possessi prediali (Cesarano, Capitignano, Trugnano ecc.) che dovevano essere costituiti...

Translate »