Praiano – Percorsi

Torre di Grado a Praiano

Questo centro costiero, sebbene sorga sulla costa vera e propria ha una proiezione molto forte verso la collina sì da essere un perfetto connubio tra mare e collina anche dal punto di vista dell’enogastronomia che mescola i sapori marini a quelli collinari.

La topografia del luogo, insieme alla bellezza paesaggistica poco antropizzata ma con interessanti elementi naturalistici (una bretella permette di giungere al Sentiero degli Dei), invita ad una visita in una stagione poco turistica come l’inverno, quando il clima mite permette passeggiate e scoperte dei siti rupestri che si aprono nel territorio.

Il patrimonio monumentale è costituito da evidenze collegate all’archeologia militare e all’architettura religiosa, che annovera chiese e piccole edicole votive, molto diffuse in tutto il paese quasi a segnare con l’immancabile lumino posto vicino la strada al viandante che attraversava l’area di notte.

L’atmosfera serena delle feste, religiose e non, si mescola a quella saporita e colorata della gastronomia che trasforma i prodotti del territorio, alle musiche e ai racconti. Interessante l’artigianato legato alla liuteria, che fa da ponte tra le conoscenze manuali per la costruzione degli strumenti e quelle artistiche degli esecutori delle antiche musiche.

Condividi contenuto
Translate »